Processo di Finitura

Le finiture "lavorate" presentano una struttura superficiale ( porosità ) che favorisce l'introduzione di sostanze improprie di difficile rimozione. È necessario pertanto prevedere l'adeguato intervento nel processo industriale.

ANALISI MORFOLOGICA DELLE SUPERFICI

 Lappato (smaltato)Levigato (tecnico)
 

Le foto mostrano diversa porosità superficiale tra le due categorie di Gres Porcellanato,  lappato e levigato.

Ambedue necessitano dello specifico intervento correttivo nella fase finale del relativo processo industriale.

ingr. 800x

scansione elettronica

Vista Superficie

ingrandimento_1ingrandimento_2

ingr. 3000x

scansione elettronica

Sez. Trasversale

ingrandimento_3ingrandimento_4

PROTEZIONE
come COMPLETAMENTO della FINITURA
NON come TRATTAMENTO superficiale

Nella fase finale del processo industriale di Finitura, successivamente alla levigatura o alla lappatura, si completa la protezione sulla “faccia a vista” delle piastrelle conferendo proprietà ANTIMACCHIA – ANTIMPRONTA - ANTIOPACIZZAZIONE contro sostanze liquide, solide e reattive, anche di uso domestico (es. aceto, limone, bevande gassate, verdure, etc.) - Norme UNI EN ISO 10545 - e contro gli effetti della pulizia con detergenti generici ( ingrigimento ).

Queste prestazioni vengono ottenute previa rimozione dei residui sensibili all’attacco acido presenti nei pori superficiali aperti dalla molatura ( DECAPPAGGIO ); ad essa segue immediatamente l’applicazione “a freddo” di nanoparticelle silicee colloidali che “suturano” cioè riempiono “tutti e solo” i pori ripuliti nonchè le microcorrosioni presenti sulla superficie decarbonatata (PROTEZIONE).

SUPERFICIE LAPPATA NON PROTETTA, porosità evidenziata con spolvero di grafite (Microfoto a 90X)

SUPERFICIE LAPPATA PROTETTA: solo i pori aperti sono suturati con aggregato siliceo (bianco) (Microfoto a 90X)

Le particelle nanometriche di silice si aggregano / agglomerano “a freddo” nei pori e nelle crepe aperti e ripuliti, che costituiscono appena il 5-10% della superficie “a vista” della piastrella.

Tale riempimento/suturazione dei pori possiede "durabilità" pari a quella della parte greificata della piastrella, inoltre favorisce la riduzione della scivolosità di tutta la superficie.

La suturazione dei pori così ottenuta non copre la superficie né altera le caratteristiche originali della piastrella.

La protezione fornita dal txt-gres-bdecappaggio decarbonatante e suturazione antimacchia – è necessaria e sufficiente su ogni tipo di Gres Porcellanato Decorato/Satinato lappato ( campo pieno e in cresta – opaco / satinato ): su finiture lucide il processo permette di conservare e finanche superare il valore di gloss ( 60° ) acquisito con la levigatura. Su finiture opache e satinate il gloss non supererà i livelli prestabiliti.
Lo stesso procedimento è applicabile anche sul Gres Porcellanato Tecnico/tutta massa e doppio caricamento levigato ( matt/satinato ). Per questa categoria viene tradizionalmente utilizzato un protettivo a base di nanoparticelle fluorurate idro-oleorepellenti ( salvacantiere o salvaposa ): si tratta di una tecnologia superata attualmente sostituita con la "suturazione" descritta.

contatti Geal

BeL Chimica srl

via Settola 121, 51031 Agliana (PT) Italy

TEL. +39 0574 750365

Via E. Mattei interno 48 Fiorano (MO)

TEL. +39 0536 / 030019

info@geal-gres.it

Dove siamo

assistenza tecnica

numero-verde

attivo i giorni feriali dalle 8.30 alle 13.00 sat@geal-chim.it

Richiedi Informazioni